(+39) 339 5223289

Cellulare

ungariclaudio@gmail.com

Email

Russamento

Russare non è solo un fastidio per chi vi dorme accanto. Progressivamente chi russa tende ad avere un sonno disturbato ed una ridotta ossigenazione dell’organismo con un risveglio difficile, affaticamento mattutino e talvolta mal di testa.

Con il passare del tempo si instaurano le apnee notturne che, oltre a provocare sonnolenza diurna, danneggiano la salute anche in modo grave.

Possono infatti causare un aumento della pressione arteriosa, complicanze cerebrali e cardiache, riduzione della crescita nei bambini, diminuzione del desiderio sessuale e bronchite cronica.

Cause
Il rumore del russamento è causato dall’ostruzione del flusso d’aria nei passaggi retrostanti al naso e alla bocca, cioè della zona più elastica delle vie aeree, dove la lingua e la parte superiore della gola si uniscono al palato molle e all’ugola.

Si russa se queste strutture vengono a contatto e iniziano a vibrare durante la respirazione.

Diagnosi

La diagnosi è generalmente eseguibile mediante una visita corredata da un esame polisonnografico che permette di valutare e quantificare la presenza del russamento e delle apnee. L’esame può far capire se il russamento è provocato da un’allergia nasale, da un’infezione, da un’ostruzione nasale o dalle tonsille e adenoidi gonfie.

Per capire se il russamento è causato dalle apnee del sonno, può essere necessario uno studio in laboratorio oppure a domicilio del paziente.

Cura
Le terapie dipendono dalla diagnosi e dall’entità del restringimento delle vie aeree superiori ed in alcuni casi possono essere coinvolti diversi specialisti.

I trattamenti (qualora ci fossero delle alterazioni anatomiche) hanno lo scopo di migliorare la ventilazione nasale e di ogni zona che possa essere la causa di queste patologie.

Sono certamente interventi poco invasivi ma che risolvono radicalmente e per sempre i problemi.

Decorso Post Operatorio
Il decorso è legato al tipo di intervento effettuato ma si risolve, quasi sempre, con una notte di degenza, nessun rischio operatorio ed un recupero molto rapido.

Richiedi un consulto

Il mio approccio

Nei tanti anni di esperienza, e grazie ai pazienti incontrati, ho sviluppato un approccio che utilizzo per ogni intervento.

Prima visita

È la base del percorso, in cui mi piace instaurare una relazione diretta con il mio paziente.

L'intervento

Opero pensando ai bisogni del mio paziente e ai risultati per garantire un risultato eccellente ed un miglior decorso post-operazione.

Dopo l'operazione

Dò tutte le informazioni sui tempi e le attenzioni da osservare, monitorando il paziente fino al suo completo recupero.